La gastroenterologia è lo studio delle malattie del tratto gastrointestinale. La gastroenterologia studia le malformazioni e le patologie gastroenterologiche a carico di: esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto, fegato e colecisti, pancreas.La Gastroenterologia oggi ha un particolare rilievo, in quanto le problematiche e le patologie a carico dell’apparato digerente, risultano essere sempre più numerose e con specifiche peculiarità di genere uomo/dona, che a volte richiedono un approfondimento dello “stato di salute” dell’apparato digerente. Infatti sintomi più comuni, quali brucione di stomaco, nausea, mal di pancia, diarrea oppure difficoltà digestive (dispepsia ovvero “mal digestione”), generalmente non richiedono nessun particolare intervento medico ma se presenti in maniera cronica o comunque frequente, non devono essere mai sottovalutati e necessitano di una valutazione gastroenterologica.

Nell’organismo umano in pacifica coesistenza, in condizioni di salute, vivono moltissimi batteri, virus e altri organismi eucarioti unicellulari. Questo complessa comunità prende il nome di MICROBIOTA. Si stima che normalmente l’organismo umano sia composto da non meno di 10 biliardi di cellule batteriche. Il MICROBIOTA colonizza e caratterizza quattro ben distinti compartimenti e apparati dell’organismo umano: la PELLE, l’APPARATO RESPIRATORIO, le VIE UROGENITALI, il TRATTO GASTROINTESTINALE. Il Tratto Gastrointestinale è sicuramente quello più colonizzato dai microbi del MICROBIOTA. Nel Tratto Gastrointestinale sono presenti da 5 mila a 10 mila specie diverse di batteri con ampia variabilità interindividuale.

Negli ultimi anni studi avanzati hanno evidenziato come la costituzione del MICROBIOTA intestinale ed il suo GENOMA, il cosiddetto MICROBIOMA, svolgano un ruolo piuttosto centrale nello stato di salute dell’uomo, nel metabolismo, nei processi infiammatori e nell’interazione con i farmaci e con la nutrizione. Hanno inoltre dimostrato che esiste una correlazione tra il MICROBIOMA e l’insorgenza di alcune malattie quali patologie infiammatorie croniche, patologie metaboliche, obesità, cancro e patologie respiratorie.Altri studi hanno dimostrato come il MICROBIOMA rivesta un ruolo attivo nella genesi dei tumori e come le interazioni tra ospite e MICROBIOMA possano portare alla produzione di cellule neo plastiche.